Analisi
Conclusioni

Anatomia di un'accoglienza

HL Reports
Autonarrazioni
Human Factor 2

Alternative perspective

Human Factor

First person narrative

Sensemaker

Scrivi la tua storia

Spotlight
Line by line

Diario

Beyond the line

Approfondimenti

Encounters

Student narratives

Inclusive cities

Progetti di cooperazione

In the media

Parlano di noi

Dizionario
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
ACCEDI
Indirizzo E-Mail
Password

AccediRegistrati
HL28
TRAUMA
IL CORPO ACCUSA IL COLPO

IL CORPO ACCUSA IL COLPO

“L'incontro con l’altro è sempre traumatico” scriveva l’etnopsichiatra Tobie Nathan, aggiungendo che il vero problema consiste nella “traducibilità dell’altro” (T. Nathan, La follia degli altri. Saggi di etnopsichiatria, ed. Ponte delle Grazie, Firenze 1990. p.66).
Secondo la definizione dell'enciclopedia Treccani l’etnopsichiatria è il “ramo della psichiatria che studia gli aspetti particolari assunti dall’insorgenza, dalla sintomatologia e dal decorso dei disturbi psichici presso i diversi gruppi etnici e sociali, prestando anche attenzione alle concezioni culturali che ne determinano la classificazione e i metodi di cura.”
L’etnopsichiatria ha cercato di definire i concetti di normalità e patologia in rapporto a variabili e caratteristiche storiche, sociali, culturali, economiche e somatiche dei diversi gruppi etnici studiati, in opposizione all’idea del disturbo psichico biologicamente e universalmente strutturato.
L’etnopsichiatria si è sviluppata negli ultimi anni in Europa come una disciplina che sta aiutando le molte persone migranti arrivati sul continente. L’etnopsichiatria ha aiutato a tessere connessioni fra cultura, malattia e cura, all’interno di un particolare contesto culturale, sociale, religioso, storico, economico e politico.
Come suggerisce Roberto Beneduce (2019) è però una disciplina difficile, pluriforme, di frontiera e nomade. Per approfondire: R. Beneduce. Etnopsichiatria. Sofferenza mentale e alterità fra storia, dominio e cultura. ed. Carocci, Roma. 2019.


Notice: Undefined variable: iubenda_codice in /var/www/vhosts/humanlines.org/httpdocs/cookies.inc.php on line 93

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più puoi consultare la cookie policy. Qualora non accettassi puoi non procedere con la navigazione, oppure lo puoi fare limitatamente con i soli cookie tecnici o di prestazione, oppure puoi decidere quali cookies accettare. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento.

Privacy policy completa

PERSONALIZZA RIFIUTA ACCETTA TUTTI